Motu proprio del Papa: favorire celerità, non nullità dei matrimoni