Dichiarazione del Cardinale Blase J. Cupich, Arcivescovo di Chicago